InstantMuseum Mefite - Foto 41
Terra Arte 2002 - Luca Pugliese - L'arcangelo Michele
Terra Arte 2012 - Convegno, Felice De Rienzo
InstantMuseum Mefite - Frigento 2
Terra Arte 2011 - Luca Pugliese, Attraversando le stelle
Terra Arte 2006 - Angelo Branduardi
InstantMuseum Mefite - Foto 27
Terra Arte 2010 - Petra Magoni, sound
Terra Arte 2011 - Sonia Quarone, Il mio nido
Terra Arte 2011 - Giulia y Los Tellarini
InstantMuseum Mefite - Foto 04
InstantMuseum Mefite - Foto 45


Eventi / Terra Arte Festival / Terra Arte 2012



XII edizione (8-9 agosto 2012) - Natura e ARTificio

Per la seconda volta consecutiva, Terra Arte riapre il suo sipario nel centro storico di Paternopoli (Av). Il popolare evento artistico-musicale ideato e diretto da Luca Pugliese celebra la sua dodicesima edizione, nelle serate dell’8 e del 9 agosto 2012, con un palinsesto musicale e un cast di artisti visivi che confermano appieno la sua collocazione tra le manifestazioni culturali d’eccellenza del Sud Italia.

 

Ben 7 i concerti in programma, all’insegna di un melting pot musicale che assomma in sé l’ideale di una cultura che progredisce alimentandosi delle differenze. Vicoli, piazze e slarghi del centro storico di Paternopoli diventano lo scenario di un intenso e vibrante viaggio sonoro, che spazia dai ritmi maghrebini screziati di free jazz, funky, progr rock, elettronica, dub e reggae del Marzouk Ensemble alle ipnotiche alchimie percussive del performer e cantautore partenopeo Ciccio Merolla, con il progetto solista Merollasolo; dalle sonorità orientali di Beppe Brotto, affidate all’esraj, antico e raro strumento ad arco della tradizione nepalese, a quelle eclettiche e versatili dei Quintorigo, con l’anteprima del loro prossimo album, tributo a Jimi Hendrix, intitolato Quintorigo Experience (mercoledì 8 agosto). E, ancora, teatro e musica nel Raccontaio, monologo teatrale del percussionista, autore e interprete teatrale Luca Rossi, scandito dal ritmo dei tamburi a cornice dell’area mediterranea; i Canti e incanti di Sicilia, raffinato mélange di tradizione siciliana e sonorità contemporanee, con Katia Pesti (pianoforte preparato), Giancarlo Parisi (fiati) e Maura Guerrera (voce); il talentuoso fisarmonicista Gianluigi Barbieri; e, in anteprima assoluta, i Fluido Ligneo nella nuova versione Ethnic Orchestra, progetto di musica globale che vede convolti, accanto al fondatore Luca Pugliese, ben dieci elementi provenienti da diversi angoli del mondo: Robertinho Bastos, Tony Bowers, Beppe Brotto, Giuseppe Famiglietti, Doris Lavin, Marzouk Mejri, Giancarlo Parisi, Luca Rossi, Lucia Scarabino, Catello Tucci (giovedì 9 agosto). 


Natura e ARTificio il tema della mostra, a cura di Fortunato D’Amico in collaborazione con Chiara Canali. A interpretarlo, oltre a Luca Pugliese e Riccardo Dalisi con le personali di pittura Dalla terra al cosmo in grandi formati e Disegnare medicina del cuore, sono ben 14 videomakers: Carina Aprile, Domenico Buzzetti e Michela Pozzi, Silvia Capiluppi, Deproducers, Christiane Draffehn, Andrea Felice, Alessandro Girami, Alice Grassi, Pina Inferrera, Dario Migliardi, Roberto Mosca Ros, Nino Mustica, Andy Others, Daniele Pignatelli. Presaghi della svolta epocale annunciata dalla antiche profezie e testimoni della crisi che ha coinvolto establishment occidentale, questi artisti si interrogano sul disagio che stiamo vivendo e propongono, ciascuno a suo modo e con la propria poetica, critiche e alternative, talvolta suggerendo i possibili antidoti per la sopravvivenza. Il malessere della città postindustriale, la fuga nel bosco, il viaggio verso altri universi, la riscoperta degli elementi naturali, il recupero delle radici perdute, la riconquista di un equilibrio spirituale, la sospensione dal ritmo affannoso della contemporaneità... Pur nella varietà delle tematiche e dei punti di vista, lo sguardo collettivo converge verso un punto fisso: progettare e pensare, esteticamente ed eticamente, un nuovo habitat, una forma di esistenza non conforme ai modelli di consumo e alle regole che il mondo occidentale ha costruito e imposto. 

 

Gli artisti ospiti hanno presentato ufficialmente i loro lavori in occasione della conferenza inaugurale (mercoledì 8 agosto), moderata dal giornalista Peppe Iannicelli, affiancato da Sara Trovato. La serata di giovedì 9 agosto è stata inaugurata con il convegno sul tema Natura e Artificio, moderato da Fortunato D’Amico. Tra i relatori, Renucio Boscolo, clipeologo, esperto di semiologia delle arti rinascimentali, Ettore De Conciliis, artista internazionale originario di Paternopoli, Filippo de Filippi, responsabile del Dipartimento di Design dell’Accademia delle Belle Arti di Brera, e il sindaco di Paternopoli Felice De Renzo.  

 

L’evento è stato organizzato dall’Associazione culturale Terra Arte in collaborazione con l’Associazione culturale Lo Zérre e con il patrocinio del Comune di Paternopoli e la sponsorizzazione del gruppo Pufin Power.



Tags : Alessandro Girami, Alice Grassi, Andrea Felice, Andy Others, Beppe Brotto, Canti e incanti di Sicilia - con Katia Pesti, Giancarlo Parisi, Maura Guerrera, Carina Aprile, Christiane Draffehn , Ciccio Merolla in Merollasolo, Daniele Pignatelli, Dario Migliardi, Deproducers, Domenico Buzzetti, Michela Pozzi, Fluido Ligneo, Luca Pugliese, Luca Rossi: Il raccontaio, Marzouk Ensemble, Nino Mustica, Pina Inferrera, Quintorigo, Riccardo Dalisi, Roberto Mosca Ros, Silvia Capiluppi, Paternopoli