Terra Arte 2001 - Luca Pugliese ed Eugenio Bennato a Sant'Angelo al Pesco, Frigento (Av)
Terra Arte 2001 - Luca Pugliese in concerto
Terra Arte 2011 - Convegno, Leopoldo Lombardi
Terra Arte 2009 - Saluto di benvenuto
Terra Arte 2010 - Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, prove
Terra Arte 2011 - Riccardo Dalisi, Pifferando (particolare)
Terra Arte 2010 - Petra Magoni e Ferruccio Spinetti
Terra Arte 2010 - Alla ricerca...
Terra Arte 2011 - Egidio Iovanna, Germoglio di terra (particolare)
Terra Arte 2012 - Convegno, il pubblico
Terra Arte 2001 - Riccardo Dalisi
InstantMuseum Mefite - Foto 30


Musicisti / Eugenio Bennato



Eugenio Bennato fonda negli anni Settanta la Nuova Compagnia di Canto Popolare, il primo e più importante gruppo di ricerca etnica e revival della musica popolare dell'Italia del Sud. La NCCP, scoperta dal grande artista napoletano Eduardo De Filippo, che la accoglie nel suo teatro, dopo l'esordio al Festival dei Due Mondi di Spoleto (1972) realizza tournée di grande successo in Italia e all'estero (Francia, Inghilterra, Germania, Iugoslavia, URSS, Argentina, ecc.). 

Nel 1976 Eugenio Bennato fonda, insieme con Carlo D’Angiò, Musicanova e inizia un'attività autonoma di compositore con costante riferimento allo stile popolare. Realizza numerosi LP di successo, fra cui Brigante se more (1979), contenente brani sul brigantaggio meridionale ancora oggi estremamente popolari tra il pubblico giovanile. Scrive decine di colonne sonore per cinema, teatro e balletto classico. 

Nel 1998, con la collaborazione di Silvia Coarelli, fonda il movimento Taranta Power che, sulla scia di uno straordinario rinnovato interesse del grosso pubblico giovanile per il ritmo della taranta rituale, propone nuove strade di creatività artistica e segna una frattura con il passato modo d’intendere la musica popolare in Italia. Nel febbraio 2000 realizza la tournée “Lezioni di tarantella”, che porta i grandi maestri storici della tarantella nei Centri Sociali di Firenze, Milano Padova, Bologna e Roma. La tournée internazionale "Taranta Power" parte nel 1999 toccando i grandi teatri delle principali città dell'Est Europa (Zagabria, Belgrado, Sarajevo, Dubrovnik, Tallin Varsavia Praga Pristina, Skopje) e prosegue nel 2000-2001 in Marocco, Tunisia, Australia, Canada, U.S.A.,Argentina, Spagna, Francia, Algeria. 

Il 17 febbraio 2001 Eugenio Bennato partecipa al Womad festival di Peter Gabriel in Australia, e il suo brano Taranta Power è inserito nella raccolta Womad 2001. Sarà poi lo stesso Peter Gabriel a invitarlo nuovamente per le tappe di Reading (Inghilterra) e di Singapore. 

Nel Giugno 2002 esce il nuovo lavoro Che il Mediterraneo sia, che allarga il senso della musica etnica italiana a un orizzonte mediterraneo, e apre alla collaborazione di energie artistiche presenti in Italia per la nuova emigrazione proveniente dai Sud del mondo.

 

biografia aggiornata al 2002, 

tratta e adattata da www.tarantapower.it


Tags : Terra Arte 2001 | Terra Arte 2002

Links : www.tarantapower.it