Terra Arte 2009 - Pinuccio Sciola fa suonare le sue pietre
InstantMuseum Mefite - Foto 53
Terra Arte 2009 - Riccardo Dalisi
Terra Arte 2004 - Aspettando Terra Arte 2004
Terra Arte 2009 - Luogo sonoro. Armonia tangibile di Luca Pugliese e Pietre sonore di Pinuccio Sciola
InstantMuseum Mefite - Foto 08
Terra Arte 2002 - Il Cavaliere di Riccardo Dalisi nel campo di grano di Sant'Angelo al Pesco, Frigento(Av)
Terra Arte 2011 - Convegno, Mariangela Maritato e Felice De Rienzo
InstantMuseum Mefite - Foto 47
Terra Arte 2011 - Nino Mustica, Pittura solida Steel
Terra Arte 2012 - Mostra di Riccardo Dalisi. In primo piano Fortunato D'amico e Ettore de Conciliis
Terra Arte 2009 - Pietre sonore di Pinuccio Sciola. Performance


Arti Visive / Sapna Shah



Giovane artista newyorkese di origine indo-americana già affermata sulla scena internazionale con un nutrito curriculum di mostre negli Stati Uniti e in Italia, laureata in Arte a Santa Barbara, New York e Parigi, Sapha Shah realizza dipinti astratti raffiguranti per lo più griglie o reticoli contraddistinti da una cromia intensa e audace, frutto di un attento studio del colore e delle sue combinazioni, come si evince dalle opere su carta della serie “Colorstudy”.

Caratteristica tipica delle sue opere è un profondo senso della spazialità, che l’artista ottiene intrecciando, sovrapponendo e distorcendo segni lineari di svariati colori o sperimentando le possibili giustapposizioni di segni monocromi caratterizzati da un’ampia e diversificata gamma di toni e luce. La tensione dinamica fra pieni e vuoti e la fugace sovrapposizione di pennellate energiche infondono ai dipinti la sensazione di un incessante divenire.

Dall’audace alchimia di forme e colori prendono vita atmosfere di profonda suggestione, che catturano lo sguardo generando un effetto straniante di immersione nella pittura in quanto luogo della pura forma e del puro colore, ma anche di segni che diventano di volta in volta l’alter ego di un’entità, di un concetto, di una visione.

Le tele esposte a Terra Arte, ossia le opere “Inferno”, “Purgatorio” e “Paradiso”, ben illustrano l’approccio e l’utilizzo di uno schema modulare mai monotono, che riesce di volta in volta, attraverso una ricercata e voluta ripetitività segnica, a creare atmosfere dai connotati emotivi e psichici intensi e diversificati.


Tags : Terra Arte 2010

Links : Sito Web